Notizie

 

15 ottobre 2021 – Diritto di famiglia

dossier-titoli

La Corte di Cassazione, con sentenza 01/09/2020, n. 18156, è intervenuta in tema di proprietà comune tra coniugi di strumenti finanziari acquistati in costanza di matrimonio, in regime di  comunione legale, ed alienati da uno solo di essi.

sentenza 1 settembre 2020

 

 

 

29 ottobre 2021 – Servitù di passaggio

servitu-di-passaggio

Il proprietario il cui fondo è circondato da fondi altrui, e che non ha uscita sulla via pubblica né può procurarsela senza eccessivo dispendio e disagio, ha diritto di ottenere il passaggio sul fondo vicino. Analogo diritto è concesso anche nel caso in cui il proprietario abbia un accesso alla via pubblica ma questo sia inadatto o insufficiente. In tali casi, ai sensi dell’art. 1053 c.c., è dovuta al proprietario del fondo servente un’indennità proporzionata al danno cagionato dal passaggio. Il diritto a tale indennità, in conseguenza dell’adozione di una pronuncia costitutiva di servitù di passaggio coattivo, ha natura di diritto di credito (rappresentando un indennizzo risarcitorio da ragguagliare al danno cagionato al fondo servente, Cass. 10269/2016). La Corte di Cassazione ha stabilito che la decisione (relativa all’indennità ex art. 1053 c.c.) emanata nei confronti della parte originaria fa stato ed è eseguibile nei riguardi del successore a titolo particolare, a prescindere dal momento in cui avvenne la trascrizione del titolo di acquisto ad opera di quest’ultimo (Cass. 9543/2018).